LE RICETTE DI SIMONETTA-GIUGNO 2019

LE RICETTE DI SIMONETTA-GIUGNO 2019
7 Giugno 2019 quaquarini
In Ricette

Insalatina estiva con uova, ravanelli, tonno sott’olio e prezzemolo

  • per 4/6 persone
  • 2/4 uova freschissime
  • 1/2 mazzetti di ravanelli
  • 2/4 scatolette da 100 g di tonno sott’olio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio extra vergine di oliva e sale q.b.

Rassodare le uova e passarle sotto l’acqua corrente facendole riposare per una mezz’ora; sgusciarle e poi tagliarle a fettine. Lavare il prezzemolo e tritarlo. Mondare i ravanelli e tagliarli finemente con l’apposito apparecchio vino consigliato: Riesling DOC BIO fermooppure con un coltellino affilato. Scolare il tonno e sbriciolarlo con una forchetta. Porre tonno e ravanelli in una insalatiera, unire il prezzemolo tritato, irrorare con l’olio, mescolare e comporre piatti singoli decorandoli con le fettine di uova sode.

vino consigliato: Riesling DOC BIO fermo

Rollé di trota salmonata

  • per 4/6 persone
  • 2/4 trote salmonate freschissime sfilettate dal pescivendolo
  • 100/150 g di scalogni
  • 250/350 g di pomodori maturi
  • olio extra vergine di oliva, sale e timo q.b.

Mondare gli scalogni, tagliarli a metà, cuocerli a vapore e poi tritarli finemente. Lavare i pomodori, scottarli in acqua bollente e sbucciarli; tagliarli a dadolini e metterli in una ciotola. Controllare che i filetti di trota siano privi di lische, batterli leggermente, deporli su pellicola trasparente e cospargerne la superficie con gli scalogni tritati, il timo e salarli. Far rotolare i filetti guarniti formando un rotolo avvolto nella pellicola. Cuocerli in acqua salata (nella pellicola) per una decina di minuti e poi lasciarli riposare a temperatura ambiente e servirli su un piatto dopo aver tolto con delicatezza la pellicola e averli tagliati a fette abbastanza spesse. Intorno al pesce a fette porre i dadolini di pomodoro e irrorare pesce e contorno con fili di olio crudo.

vino consigliato: Cruasé Spumante DOCG Brut BIO

Torta con le amarene

  • 700/900 g di amarene
  • 200/350 g di pane carré
  • 3/5 uova freschissime
  • 80/100 g di burro a temperatura ambiente
  • 120/160 g di nocciole sgusciate
  • 1 vasetto/1 vasetto e ½ di miele di acacia (da 100 g cad)
  • 1 limone non trattato
  • 1 tazzina/1 tazza di latte intero
  • zucchero a velo e cannella in polvere q.b.

vino consigliato: Sangue di Giuda Acqua Calda Cru frizzante DOC BIO

Lavare il limone e grattugiarne la scorza; tenerla da parte. Tritare le nocciole. Tagliare le fette di pane e poi metterlo a bagno nel latte; strizzarlo dopo un quarto d’ora e frullarlo. Lavare le amarene ed eliminare i noccioli. Sbattere in una ciotola grande i tuorli d’uovo con il burro a fiocchetti e il miele (il composto dovrà risultare molto morbido). Aggiungere il pane frullato, le nocciole tritate, le amarene, un pizzico abbondante di cannella, le scorzette di limone e dopo aver bene mescolato il tutto aggiungere anche le chiare d’uovo montate a neve. Passare il tutto in uno stampo rotondo e cuocere per tre quarti d’ora nel forno a 180°. Fare raffreddare a temperatura ambiente, sformare il dolce e spolverarne la superficie con lo zucchero a velo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: